Attestati di prestazioni energetiche

energia da fonti rinnovabili

Con il DL 63/2013 è stata recepita la direttiva Europea 2010/31/UE  in materia di sulla prestazione energetica nell’edilizia. In particolare sono stati modificati molti articoli del D.Lgs. 192/2005 tra cui l’articolo 6.
L’Attestato di Prestazione Energetica (APE) prende il posto dell’Attestato di Certificazione Energetica (ACE).

Tra le novità più importanti vi è che l’attestato è rilasciato nella forma di “Dichiarazione di atto notorio” caricando così il Certificatore di responsabilità penali in caso di dichiarazioni non veritiere.

L’articolo 4, comma 1, del decreto legge 4 giugno 2013, n.63, dispone che la metodologia di calcolo della prestazione energetica sarà definita con uno o più decreti del Ministro dello sviluppo economico. Si tratta in realtà di un’attività di aggiornamento della disciplina tecnica oggi in vigore. Conseguentemente, l’articolo 13 dello stesso decreto legge 63/2013 prevede che, solo dall’entrata in vigore dei decreti di aggiornamento della metodologia di cui all’articolo 4, sia abrogato il DPR 59/2009 (che attualmente rimanda alle norme UNI/TS 11300).

In pratica, per il momento l’unica modifica sostanziale rimane il nome del documento.

La durata resta decennale salvo modifiche nelle prestazioni energetiche dell’edificio o della singola unità immobiliare.

Ing. Monopoli è certificatore energetico degli edifici per la Regione Lombardia al nr. 795

Per un preventivo per edifici o singole unità immobiliari rivolgersi alla seguente mail :
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Verrà inviato un modulo da compilare per avere immediatamente un preventivo.